martedì 27 giugno 2017

La foce del fiume Fiumefreddo e la leggenda di "Totem beach"

Ieri osservavo la nostra bellissima foce del fiume Fiumefreddo, l'acqua cristallina e la vegetazione, il boschetto di eucalipto, il canneto e la spiaggia dorata sotto ai piedi. All'improvviso mi è venuta in mente una spiaggia, sita nel lazio, che è stata ribattezzata "Totem beach", un vero e proprio caso nazionale in cui gente comune autogestisce in maniera esamplare un sito naturalistico.


" Noi la chiamiamo la spiaggetta, l'abbiamo scoperta noi ( la Tribù ) L'abbiamo adottata, pulita coccolata, curata. Era in uno stato di totale abbandono,non frequentata, a causa della mancanza di un accesso da terra. In realtà era una discarica sia per le mareggiate che portavano di tutto, sia per la gente che da sopra buttava ogni tipo di rifiuto. Nonostante questo l'acqua è cristallina e pulita. L'abbiamo battezzata "Totem Beach", per via del tritrovamento di un tronco portato dal mare, che ad una estremità ha la forma del muso di un cavallo. L'abbiamo "vestito" e addobbato in modo che sembri un totem. Rivolto verso l'orizzonte, dà l'impressione che domini il territorio. La spiaggia è sassosa, ma ci siamo organizzati realizzando nel canneto una capanna dove conserviamo le nostre sdraio. Un grande tavolo costruito con delle assi che ha portato il mare, ci consente comodi picnic, coperti dagli ombrelloni. Insomma, qui trascorriamo buona parte dell'estate ".


Totem Beach
Una vera e propria comunità, che è stata ribattezzata Tribu', che ha l'obiettivo di salvaguardare questa spiaggia e renderla un posto pulito, unico, oserei dire magico, esoterico e quasi mistico:


" Noi della tribù, ambientalisti ed ecologisti, raccomandiamo di evitare la pesca indiscriminata delle specie e di salvaguardare il fondale, la flora e la fauna, affinchè anche i nostri figli possano un giorno godere di alcune di queste meraviglie che ancora ci restano. IL TOTEM CI GUARDA ".



Totem Beach
Questa spiaggia è legata alla leggenda del "Totem chiamato cavallo", leggenda in cui si narra che nel lontano 1964 fu compiuto un miracolo da un misteiroso Totem somigliante ad un cavallo che apparve tra le nuvole  nere, per salvare alcuni pescatori.
Si narra che i pescatori erano in balia delle onde, senza speranze, quando all'improvviso, in mezzo alle nuvole nere e lugubri, si apriva uno spazio: in una luce candida e madreperlata, nitidamente prendeva forma una strana figura. Sembrava un epico totem, incoronato, con due grandi occhi che fissavano i pescatori impietriti: egli li fece uscire dalle loro angosce . Il Totem aveva un remo, che fece cadere nel mare infuriato. Non appena il remo toccò l'acqua la barca cambiò subito direzione e cominciò ad avviarsi verso la riva, vincendo la forza bruta della natura. Da allora la piccola spiaggia è denominata "Totem Beach" ed è circondata ad un alone di mistero molto particolare.




La forte motivazione delle decine di persone che auto-gesticono e frequentano la spiaggia ha radici che vanno ben oltre la razionalità rendendo davvero magico questo posto, fino a poco tempo fa sporco, abbandonato e triste: " Il Totem ama gli umani che nuotano e giocano nell'acqua e che proteggono le risorse del mare e della terra. Odia l'inquinamento e lo sfruttamento eccessivo del mare specilamente la pesca indiscriminata. Egli ha poco potere fuori dal suo ambiente naturale ma aiuta come può coloro che proteggono il mare.Il Totem ama gli umani che nuotano e giocano nell'acqua e che proteggono le risorse del mare e della terra. Odia l'inquinamento e lo sfruttamento eccessivo del mare specilamente la pesca indiscriminata. Egli ha poco potere fuori dal suo ambiente naturale ma aiuta come può coloro che proteggono il mare ".




E' anche stato creato un grupo facebook " Totem beach " ed un sito www.totembeach.it. Questa spiaggia è gemellata con la spiaggia giapponese di Ishigaki.


Guardando la foce del fiume Fiumefreddo, un'area tanto bella e non così estesa, ho pensato all'esperienza di Totem beach e di come i cittadino possono fare tanto, senza aspettare che la soluzione cali sempre dall'alto, al di là dei possibili interventi virtuosi che l' amministrazione potrà apportare in futuro.

Marina di Cottone - Foto di Angelo La Spina

Marina di Cottone - Foto di Angelo La Spina


Marina di Cottone - Foto di Angelo La Spina
U puntittu - Foto di Angelo La Spina