venerdì 25 settembre 2015

In Vacanza a Pollina, suggestivo borgo “virtuoso” di Sicilia

Pollina è un piccolo comune siciliano costituito da un borgo antico,  posto a 730 m., e una parte costiera, chiamata Finale di Pollina. Riguardo a questo piccolo Comune sapevo solo che fosse amministrato dal sindaco più giovane d’Italia, niente più. Arrivai a Pollina in una tarda mattinata di Agosto e rimasi subito folgorato dal panorama mozzafiato, mentre aspettavamo una gentile signora che ci avrebbe successivamente accompagnati in una bellissima casetta antica, prenotata attraverso Airbnb ( vedi qui ). 
Panorama da Pollina

Dopo aver scaricato i bagagli, ci immergiamo subito tra i vicoli e la storia del Borgo antico.  prima impressione un luogo che mantiene inalterato le tradizioni, la semplicità della gente e lo spirito di un tempo passato ma, al tempo stesso, curato e reso appetibile turisticamente, frutto di un’amministrazione competente e lungimirante. Un'anomalia per la Sicilia. Non può essere vero. Sarà solo una prima impressione? Ricercai qualche informazione sia sul passato recente che sui programmi futuri di questo piccolo borgo.

Pollina, come detto, è amministrata dal Sindaco più giovane d’Italia, Magda Culotta, donna intelligente e molto competente in forza al PD,  eletta a 25 anni e riconfermata la scorsa estate.



Una strategia di valorizzazione a fini turistici con il rispetto e la conservazione del territorio e delle sue tradizioni. Un’operazione di recupero e ri-valorizzazione dei beni immobili esistenti, come Palazzo Ventimiglia, la Torre del Marchese e, in particolare, il Teatro Pietra Rosa: in questo gioiello architettonico abbiamo preso visione di un cortometraggio riguardante Pollina. L'iniziativa rientrava nel progetto “Identità culturale”, con “adotta un vicolo” dove i giovani partecipano a rappresentazioni nei vicoli insieme ad uomini molto anziani e da essi apprendono gli antichi mestieri e le tradizioni del loro passato.
Vengo a conoscenza che dal 24 agosto al 30 agosto, nel suggestivo scenario del Teatro di Pietrarosa di Pollina, si svolgerà anche una residenza artistica diretta dal regista Nuno Nunes della compagnia teatrale Propositario Azul di Lisbona.




Teatro Pietrarosa di Pollina

Il simbolo di questo borgo è la Manna, che nel mondo si produce solo a Pollina e a Castelbuono. Andiamo a visitare il museo della Manna, istituito da poco dalla stessa amministrazione, dove un esperto, con un atteggiamento molto amichevole, ci ha dato delle spiegazioni esaustive e davvero interessanti riguardo l’arte dell’incisione sulla corteccia del tronco del frassino e sulle caratteristiche uniche di questo prodotto.
Dopo aver ammirato il bellissimo tramonto sul mare, andiamo a cena nello storico ristorante “La Torre”, ottima pizza e fantastica pasta ai funghi porcini, con vista della Torre e dell’anfiteatro e panorama su Castelbuono.

Atmosfera lungo le vie di Pollina

Un weekend fantastico in un posto che ti fa sentire orgoglioso di essere siciliano, perché le nostre tradizioni antiche e le virtù degli anziani coesistono con civiltà ed etica, nonché una politica amministrativa che ha una visione e possiede le competenze a servizio della propria comunità.

Pollina by nunzio Turdo_photography http://ift.tt/1Lw8yse

 Tornato a casa, sinceramente, mi viene in mente che questo posto sarebbe stato perfetto per realizzarci un Albergo Diffuso, sia per la morfologia che per la presenza di piccoli edifici storici abbandonati (che peccato!)Spinto dalla curiosità, chiesi al riguardo allo stesso Sindaco (via Facebook) che mi rispose:
“Il Comune di Pollina sta portando avanti il progetto dell’albergo diffuso. Abbiamo delle case comunali che metteremo in circuito turistico a breve. Considera che la legge regionale sull’albergo diffuso è stata approvata poche settimane fa #workinprogress”.
Finale di Pollina rappresenta, come detto, la parte costiera. Uno splendido lungomare a pochi chilometri dalla caotica e costosa Cefalù "agostiana". Pochi giorni fa apprendo dalla pagina facebook di Magda Culotta che si è inaugurata una piattaforma panoramica a mare molto suggestiva e rispettosa dell’ambiente.

Piattaforma sul mare - Finale di Pollina


Finale di Pollina

Inoltre, se volete passarci le vacanze, a pochi chilometri trovate la bella Cefalù, il borgo di Castelbuono, le Gole di Tiberio e la natura incontaminata del Parco delle Madonie. Insomma, vi consiglio di visitare questo posto.



AGGIORNAMENTO NOVEMBRE 2015: L'amministrazione comunale ha deciso di censire i terreni incolti e le case sfitte o disabitate del borgo per rilanciare turismo e agricoltura. Per combattere lo spopolamento dei piccoli centri e l'abbandono delle campagne. Per incentivare lo sviluppo agricolo dei terreni incolti, in modo da riavvicinare i giovani alla terra e riprendere l’uso di antiche tradizioni. Il Sindaco sottolinea: “Stiamo lavorando a una serie di idee e soluzioni – conclude il sindaco Culotta – che possano valorizzare maggiormente il nostro paese, per renderlo più attraente per i turisti e, contemporaneamente, per creare nuove opportunità di lavoro”.

Seguitemi sulla mia pagina facebook Sharing Sicily